Sommeliers Sauro e Gianni » Leggi : Benvenuto Brunello 2019, sabato 16 febbraio 2019
 
Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.
 
Login





Choose your language:
deutsch english español français italiano português

Registrazione al sito
 
Calendario
Data: 11/12/2019
Ora: 13:05
« Dicembre 2019 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31
 
Utenti
Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 1 ospiti
 
Visite

Benvenuto Brunello 2019, sabato 16 febbraio 2019

Recensioni.png

La tanto attesa anteprima è dunque arrivata. Attesa perché grande era la curiosità da parte della critica e degli addetti per quest’anteprima del Brunello 2014. Ebbene un’annata in cui la natura non ha reso per niente facile il lavoro dei produttori di Brunello...



Il Consorzio ha assegnato tre stelle a questa annata, ma il rincaro della dose viene dalle annate 2013 e 2015 di altissima qualità dalle quali è stretta come in una morsa che mette maggiormente in risalto le caratteristiche negative. Non stiamo ovviamente parlando di vini “cattivi” ma semplicemente di Brunelli a cui non siamo più abituati da almeno 30 anni. Oggi la tecnologia e le notevoli conoscenze in campo agronomico ed enologico permettono, sacrificando le quantità, di ottenere risultati più che dignitosi anche in annate difficili. E così è stato per la 2014, ovviamente il risultato sono vini ben più esili e meno complessi, vini con potenziale di invecchiamento molto più limitato, ma tutto ciò non significa che comprare un Brunello 2014 equivalga a “buttare soldi”

Superlative invece tutte le Riserve del 2013, qui anche assaggiando alla cieca si cade in piedi. Niente da dire neanche sui Rossi 2016 e 2017 in alcuni casi.

Tornando ai Brunelli 2014, i nostri migliori assaggi al netto delle aziende che non lo hanno prodotto e del nostro tempo disponibile: Pietroso, Poggio di Sotto, San Lorenzo, Villa I Cipressi, Fattoria del Pino, La Fiorita, La Gerla, La Lecciaia, Lazzeretti, Lisini.

Chiudiamo con un saluto ad un grande personaggio che quest’anno ha firmato e posto la consueta formella: Alex Zanardi il quale dicendo che “ognuno di noi davanti alle difficoltà cerca di superarle al meglio e se possibile trasformarle in opportunità” ci ha lasciato una grande lezione di vita ed ha interpretato l’anima di questa vendemmia 2014 e dei produttori che hanno avuto il coraggio di uscire con il Brunello.

Qui alcune foto dei nostri assaggi

Pubblicato Domenica 17 Febbraio 2019 - 10:53 (letto 549 volte)
Comment Commenti? Print Stampa



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read Calici sotto l’albero 2019 (11/12/2019 - 11:28) letto 1 volte
Read Cantina Del Giusto e Mercatini Montepulciano, domenica 1 dicembre 2019 (05/12/2019 - 10:42) letto 51 volte
Read Olio di oliva e salute con Dott. Marini, sabato 9 novembre 2019 (11/11/2019 - 07:37) letto 126 volte
Read Degustazione vini California venerdi 8 novembre 2019 (09/11/2019 - 19:58) letto 136 volte
Read Pranzo “la bistecca come non l’avete mai mangiata” domenica 20 ottobre 2019 (21/10/2019 - 15:20) letto 194 volte
Read Cena a base di pesce trattoria Annarè , sabato 21 settembre 2019 (22/09/2019 - 17:04) letto 294 volte
Read Serata a Grumento Nova Proloco con Michele Laluce lunedi 12 agosto 2019 (13/08/2019 - 10:09) letto 295 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
Recensioni.png