Sommeliers Sauro e Gianni » Leggi : Anteprime 2014: Nobile, Vernaccia o Chianti? Fate la vostra scelta…!
 
Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.
 
Login





Choose your language:
deutsch english español français italiano português

Registrazione al sito
 
Calendario
Data: 17/08/2019
Ora: 18:55
« Agosto 2019 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31
 
Utenti
Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 5 ospiti
 
Visite

Anteprime 2014: Nobile, Vernaccia o Chianti? Fate la vostra scelta…!

Recensioni.png

Questo strano titolo ha ovviamente un tono leggermente polemico e si riferisce al fatto che ancora una volta i Consorzi delle rispettive denominazioni sono riusciti ad organizzare ben tre anteprime nella stessa giornata! Con quale logica non si sa, a questo punto non ci possono neanche più raccontare che è per favorire giornalisti ed operatori che vengono dall’estero visto che dall’estero non viene quasi più nessuno; comunque sia anche i pochi eroi che sono venuti non pensiamo abbiamo avuto vita facile se interessati alle tre anteprime...



E allora domenica 16 febbraio si deve fare una scelta: tra Nobile di Montepulciano, Vernaccia di San Gimignano e Chianti (la denominazione generica) noi abbiamo scelto il Nobile di Montepulciano. Nessuna novità per la location, la Fortezza di Montepulciano, suggeriamo però agli organizzatori di ampliare gli spazi espositivi (visto che in Fortezza ce ne sono disponibili) in quanto le due sale non sono più sufficienti per garantire lo spazio vitale ai presenti. Infatti dalle 16 in poi era praticamente impossibile muoversi, entrare, uscire e tantomeno degustare all’interno delle due sale; oltretutto in questo caos scorrazzavano bambini, passeggini e addirittura un cane! Sarebbe sicuramente opportuno un filtraggio più attento degli ingressi, altrimenti si rischia di far diventare il tutto una festa di paese in cui “se magna e se beve”. Ultima polemica e poi parliamo di vino: con grande dispiacere notiamo che anche qui è cominciato il “bicchiere-businnes” ossia l’esosa richiesta di ben € 10 di cauzione per il calice, richiesta palesemente in malafede visto che un calice come quelli usati (senza neanche il marchio del Consorzio) costa € 1,50, i canonici € 5,00 sarebbero stati sufficienti.
Iniziamo le nostre degustazioni con un saluto all’amico Andrea Contucci: vini sempre piacevolissimi e dotati di grande eleganza. Sullo stesso stile anche i vini di Casale Daviddi, azienda già segnalata dalle precedenti edizioni. Si confermano di ottima qualità anche i prodotti di Croce di Febo. Tra i nuovi assaggi (per noi ovviamente) ci hanno colpito le aziende Il Conventino, Montemercurio e Le Bertille, ottimi prodotti anche per loro, di stile leggermente più moderno ma che non dispiace affatto. Il vero esploit (sempre per noi si intende) quest’anno è stato fatto dall’azienda “Cantine Del Giusto”, piccola azienda che produce addirittura due linee di vini: una tradizionale ed una di taglio più moderno. I vini sono dotati di grande personalità e carattere, riconoscibilissimi da tutti gli altri degustati. I vini, anche quelli della linea moderna denominata “Purth”, sono elegantissimi e nessuno è snaturato da legno od altro, spettacolare il rapporto qualità prezzo!
Speriamo che dal prossimo anno si riesca a migliorare l’organizzazione e soprattutto a fare in modo di separare nei giorni le più importanti anteprime.


Qui alcune foto dell’evento

Pubblicato Martedi 18 Febbraio 2014 - 07:25 (letto 3461 volte)
Comment Commenti (1) Print Stampa

avatarDa: gionata Data: Mercoledi 19 Febbraio 2014 - 09:21

la degustazione da un punto di vista strettamente tecnico (già difficile lo scorso anno in una giornata molto fredda),quest'anno è stata vanificata dalla insensata gestione degli spazi e degli ingressi.
soprattutto la sala a piano terra dopo una certa ora era impraticabile causa l'incredibile quantità di persone,temperatura da 'sauna' e aria irrespirabile (profumi personali e odore di sudore ).
Si sono salvati i 'Nobili' del primo piano dove i produttori presenti,tenendo le finestre aperte,hanno garantito un adeguato ricircolo di aria (finché è stato possibile);mentre i vini a piano terra,già ampiamente fuori temperatura (23/24 gradi) non hanno potuto fornire indicazioni utili a noi degustatori.
In questo contesto che ben vengano i numerosi appassionati non operatori del settore...anzi all'entrata della fortezza potrebbero mettere un 'buttadentro'.
Essendo una ANTEPRIMA (prima degli altri),c'è davvero tanto materiale su cui riflettere; personalmente il 2015 mi vedrà impegnato altrove!



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read Serata a Grumento Nova Proloco con Michele Laluce lunedi 12 agosto 2019 (13/08/2019 - 10:09) letto 34 volte
Read Si è svolta oggi la giornata a Barbiana, domenica 16 giugno 2019 (16/06/2019 - 19:43) letto 270 volte
Read Visita azienda Amiata e visita a Pienza, domenica 14 aprile 2019 (16/04/2019 - 13:41) letto 500 volte
Read Vinitaly 2019 (15/04/2019 - 13:56) letto 332 volte
Read Cena siciliana Trattoria Annarè con i vini Lombardo sabato 16 marzo 2019 (17/03/2019 - 11:31) letto 407 volte
Read Ristorante Il Maccheroncino Firenze (10/03/2019 - 10:08) letto 325 volte
Read Pranzo da O per Bacco con i vini Castel de Paolis, domenica 24 febbraio 2019 (26/02/2019 - 14:37) letto 337 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
Recensioni.png