Sommeliers Sauro e Gianni » Leggi : Benvenuto Brunello 2015, domenica 22 febbraio 2015.
 
Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.
 
Login





Choose your language:
deutsch english español français italiano português

Registrazione al sito
 
Calendario
Data: 20/09/2019
Ora: 18:03
« Settembre 2019 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30
 
Utenti
Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 2 ospiti
 
Visite

Benvenuto Brunello 2015, domenica 22 febbraio 2015.

Recensioni.png

Ultima in termini di data ma non di importanza è l’anteprima del Brunello di Montalcino. Sicuramente la più attesa dagli operatori del settore ed anche dal pubblico. Ne abbiamo avuto subito conferma dalla lunga fila all’ingresso e, purtroppo, anche dalla ressa all’interno...



Quest’anno sono state apportate lievi modifiche alla location con un nuovo ingresso, nuovi guardaroba nei bellissimi sotterranei ma purtroppo il miglioramento è stato solo estetico visto che lo spazio a disposizione del pubblico e dei produttori è ancora più soffocante, in particolare nel corridoio adiacente il chiostro. Già alle ore 12 la situazione era insostenibile, impossibile camminare e muoversi. Speriamo che perlomeno la giornata del sabato dedicata ai giornalisti sia stata più tranquilla e meglio organizzata….
Finito il solito sfogo si dovrebbe parlare di Brunello ma credeteci siamo riusciti ad assaggiarne veramente pochi, perché ad un certo punto anche la passione e la resistenza in quella bolgia vengono meno. L’annata 2010 in degustazione ha ricevuto dal consorzio la valutazione di 5 stelle, il massimo. Qualità più alta rispetto al 2009, questo è certo, ma si valuterà bene solo nel tempo. Invece ci sembra molto importante sottolineare le marcate differenze tra le aziende e le zone produttive, sinceramente differenze così non le avevamo mai sentite. Approfondendo la questione abbiamo saputo che la vendemmia 2010 ha visto differenze di oltre 30 giorni da una luogo ad un altro, questo spiega molte cose, quindi riuscire a dare un giudizio globale sull’annata 2010 risulta veramente difficile. Elenchiamo semplicemente gli assaggi fatti, alcuni “doverosi” altri imposti dalla folla che non ci ha permesso di muoverci liberamente: Querce Bettina, Lisini, Salvioni, Tenuta Le Potazzine, Tornesi (veramente notevole!), Armilla, Gianni Brunelli, Il Grappolo, Fuligni. Comunque sia è certo che i Brunelli 2010 (quelli ben fatti) avranno grande longevità ed ancor di più le riserve 2010 che usciranno il prossimo anno.

Qui potete vedere alcune foto

Pubblicato Martedi 24 Febbraio 2015 - 14:11 (letto 1807 volte)
Comment Commenti? Print Stampa



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read Serata a Grumento Nova Proloco con Michele Laluce lunedi 12 agosto 2019 (13/08/2019 - 10:09) letto 160 volte
Read Si è svolta oggi la giornata a Barbiana, domenica 16 giugno 2019 (16/06/2019 - 19:43) letto 381 volte
Read Visita azienda Amiata e visita a Pienza, domenica 14 aprile 2019 (16/04/2019 - 13:41) letto 549 volte
Read Vinitaly 2019 (15/04/2019 - 13:56) letto 357 volte
Read Cena siciliana Trattoria Annarè con i vini Lombardo sabato 16 marzo 2019 (17/03/2019 - 11:31) letto 427 volte
Read Ristorante Il Maccheroncino Firenze (10/03/2019 - 10:08) letto 354 volte
Read Pranzo da O per Bacco con i vini Castel de Paolis, domenica 24 febbraio 2019 (26/02/2019 - 14:37) letto 358 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
Recensioni.png